Anche l'asse stradale della Casilina è interessato da territori Francigeni, filrouge dell'intero progetto, e da un'intercalare di piccoli paesi e cittadine che aprono una finestra su quello che non ti aspetti se conosci e pensi all'area industriale che va da Anagni a Frosinone o all'inquinamento del fiume Cosa. Sorprese che il Lazio può dare con la stessa semplicità del camminare a piedi per sentieri che una volta erano strade, a volte inerpicandosi per l'appennino, spina dorsale dell'intera Italia.


Territori e Comuni che conosceremo

Monte Compatri, Colonna, San Cesareo, Labico, Valmontone, Artena,  Colleferro, Gavigliano, San Bartolomeo, Anagni, Ferentino, Sterpara, Segni, Paliano,  Ceccano, Frosinone, Supino, Castro dei Volsci, Boville Errnica, Veroli, Sora, Campoli Appennino, Pescosolido, Ceprano, Arce,  Atina, Colfelice , Roccasecca, Aquino, Piedimenote San Germano, Cassino, Torrice, Ripi, Pofi, Cervaro, San Vittore del Lazio.